Formaggi Caprini del FVG alla “35a Mostra Caprina locale e la 27a Rassegna Regionale dei prodotti caprini a Timau”

Un mondo antico che sta evolvendo e si sta rinnovando in Regione

I formaggi caprini che si annoverano  tra le PAT (Prodotti agroalimentari tra dizionali) della nostra regione sono: la  “Caciotta caprina del FVG” formaggio a  coagulazione presamica e pasta semi cotta ed il “Caprino morbido” formaggio  a coagulazione lattica e pasta molle. Nel giugno 2018 viene fondato “Cuore  caprino-100% Friuli Venezia Giulia”,  un marchio che attualmente raggruppa  otto allevamenti che trasformano diretta mente il latte in azienda.  

Il Brand nasce dalla stretta collaborazione tra allevatori, ERSA e AAFVG con  lo scopo di valorizzare e tutelare queste  produzioni casearie. Anche nelle malghe regionali le capre  rappresentano una presenza costante ma, storicamente, il loro latte veniva  unito in caldaia con la massa di quello  vaccino per ottenere il classico “Formadi  di mont” a latte misto. Recentemente in alcuni alpeggi regiona li si possono trovare dei gioielli caseari  a latte caprino in purezza, ne è la pro va il “1^ Concorso dei formaggi caprini di malga” organizzato nell’ambito della“44^ Mostra Mercato del Formaggio e della Ricotta di Malga” svoltasi a Enemonzo (UD) lo scorso settembre.

Il 25 e 26 maggio 2019, organizzata da Pro Loco di Timau, in collaborazione con ERSA e AAFVG, si è tenuta la “35^ Mostra Caprina locale e la 27^ Rassegna Regionale dei prodotti caprini”.

Appuntamento classico di primavera per  gli amanti dei prodotti derivati dai simpa tici ungulati domestici.  La festa, complice anche la bella giornata, si è svolta in un clima di piacevole  allegria con grande affluenza di pubblico, che ha potuto visitare il mercatino  impreziosito dalla presenza di alcune  aziende che proponevano il formaggio  protagonista della manifestazione. Grande interesse ed apprezzamento è  stato rivolto alle cinque degustazioni gui date dei prodotti in Concorso che, previo accreditamento, hanno consentito al  gentile pubblico di conoscere le loro pe culiarità in abbinamento ad appropriati  vini regionali.  I tecnici di ERSA, anche con la testimonianza diretta di alcuni produttori, hanno ampiamente illustrato le caratteristi che organolettiche di questi formaggi e i  “segreti del mestiere” per ottenerli. L’impeccabile servizio ai tavoli è stato  garantito dagli allievi dell’ISIS Jacopo  Linussio -indirizzo alberghiero- di Tolmezzo. 

Una apposita Commissione di valutazione, formata da tre maestri assaggiatori  di ONAF, un tecnico del laboratorio sen soriale UNIUD, dal Coordinatore Servi zio Qualità del latte e prodotti caseari di  AAFVG e con il supporto di ERSA, ha  valutato le produzioni in gara. Sarà cura di ERSA, sulla base delle va lutazioni espresse dalla Commissione,  predisporre le schede di ogni prodotto,  con i valori ottenuti per ogni descritto re rapportato ai valori medi di categoria  e integrate dalle rispettive fotografie e  commenti tecnici. Ogni azienda riceverà quindi questi  elaborati con lo scopo di fornir loro ele menti utili per il miglioramento delle  produzioni. Gli organizzatori ringraziano tutti i parte cipanti e danno appuntamento al prossimo anno. 

Formaggi Caprini del FVG alla “35a Mostra Caprina locale e la 27a Rassegna Regionale dei prodotti caprini a Timau”

I formaggi caprini che si annoverano  tra le PAT (Prodotti agroalimentari tra dizionali) della nostra regione sono: la  “Caciotta caprina del FVG” formaggio a  coagulazione presamica e pasta semi cotta ed il “Caprino morbido” formaggio  a coagulazione lattica e pasta molle. Nel giugno 2018 viene fondato “Cuore  caprino-100% Friuli Venezia Giulia”,  un marchio che attualmente raggruppa  otto allevamenti che trasformano diretta mente il latte in azienda.  

Il Brand nasce dalla stretta collaborazione tra allevatori, ERSA e AAFVG con  lo scopo di valorizzare e tutelare queste  produzioni casearie. Anche nelle malghe regionali le capre  rappresentano una presenza costante ma, storicamente, il loro latte veniva  unito in caldaia con la massa di quello  vaccino per ottenere il classico “Formadi  di mont” a latte misto. Recentemente in alcuni alpeggi regiona li si possono trovare dei gioielli caseari  a latte caprino in purezza, ne è la pro va il “1^ Concorso dei formaggi caprini di malga” organizzato nell’ambito della“44^ Mostra Mercato del Formaggio e della Ricotta di Malga” svoltasi a Enemonzo (UD) lo scorso settembre.

Il 25 e 26 maggio 2019, organizzata da Pro Loco di Timau, in collaborazione con ERSA e AAFVG, si è tenuta la “35^ Mostra Caprina locale e la 27^ Rassegna Regionale dei prodotti caprini”.

Appuntamento classico di primavera per  gli amanti dei prodotti derivati dai simpa tici ungulati domestici.  La festa, complice anche la bella giornata, si è svolta in un clima di piacevole  allegria con grande affluenza di pubblico, che ha potuto visitare il mercatino  impreziosito dalla presenza di alcune  aziende che proponevano il formaggio  protagonista della manifestazione. Grande interesse ed apprezzamento è  stato rivolto alle cinque degustazioni gui date dei prodotti in Concorso che, previo accreditamento, hanno consentito al  gentile pubblico di conoscere le loro pe culiarità in abbinamento ad appropriati  vini regionali.  I tecnici di ERSA, anche con la testimonianza diretta di alcuni produttori, hanno ampiamente illustrato le caratteristi che organolettiche di questi formaggi e i  “segreti del mestiere” per ottenerli. L’impeccabile servizio ai tavoli è stato  garantito dagli allievi dell’ISIS Jacopo  Linussio -indirizzo alberghiero- di Tolmezzo. 

Una apposita Commissione di valutazione, formata da tre maestri assaggiatori  di ONAF, un tecnico del laboratorio sen soriale UNIUD, dal Coordinatore Servi zio Qualità del latte e prodotti caseari di  AAFVG e con il supporto di ERSA, ha  valutato le produzioni in gara. Sarà cura di ERSA, sulla base delle va lutazioni espresse dalla Commissione,  predisporre le schede di ogni prodotto,  con i valori ottenuti per ogni descritto re rapportato ai valori medi di categoria  e integrate dalle rispettive fotografie e  commenti tecnici. Ogni azienda riceverà quindi questi  elaborati con lo scopo di fornir loro ele menti utili per il miglioramento delle  produzioni. Gli organizzatori ringraziano tutti i parte cipanti e danno appuntamento al prossimo anno. 

© AAFVG. All rights reserved.