‘Fattorie Friulane’ dal produttore friulano al consumatore italiano

‘Fattorie Friulane’ è il nuovo marchio di AAFVG per vendere i prodotti del Friuli Venezia Giulia attraverso una piattaforma di e-commerce che consente di mettere in relazione i produttori del Friuli venezia Giulia con i consumatori italiani.
L’AAFVG si rende in questo modo disponibile attraverso l’utilizzo di proprie risorse umane e logistiche a rendere operativo il concetto “dal produttore alconsumatore” senza che il compratore si sposti da casa per acquistare.
La commercializzazione digitale organizzata, innovativa per il comparto associazionistico italiano, è stata pianificata in modo da raggiungere una massa critica necessaria per affrontare il mercato e per colmare il gap di competenze e strumentazioni di marketing comunicativo che il singolo produttore non può adeguatamente sostenere.
Uno degli elementi fondamentali del progetto è quello di creare un servizio di comunicazione bi-direzionale ‘verso’ e ‘dal’ consumatore finale, in modo che la narrazione del territorio e dei prodotti del FVG sia a cura del produttore che dialoga con i consumatori e ne appaga le curiosità.
Infatti il compratore necessita sempre più di maggiori informazioni sul processo produttivo, sulla qualità delle materie prime, sulla sostenibilità ambientale, le caratteristiche territoriali ecc. con lo scopo di aumentare il valore del produttore friulano nella percezione e consapevolezza dei clienti finali.
Al progetto di AAFVG hanno aderito oltre 50 produttori regionali, le aziende sono rappresentative della maggior parte dei territori del FVG e sono distribuite su tutte le provincie.
I prodotti in vendita sono oltre 300 e vanno dal Formaggio Montasio al Prosciutto di S.Daniele ai vini autoctoni al pregiato olio dell’altipiano carsico, formaggi e salumi, birre agricole, miele e conserve vegetali, la trota affumicata, tutto ciò che può rappresentare un compendio dell’universo alimentare del Friuli, come ci ricorda il Nievo “…alpestre, piano e lagunoso in sessanta miglia da tramontana a mezzodì”.

‘Fattorie Friulane’ dal produttore friulano al consumatore italiano

‘Fattorie Friulane’ è il nuovo marchio di AAFVG per vendere i prodotti del Friuli Venezia Giulia attraverso una piattaforma di e-commerce che consente di mettere in relazione i produttori del Friuli venezia Giulia con i consumatori italiani.
L’AAFVG si rende in questo modo disponibile attraverso l’utilizzo di proprie risorse umane e logistiche a rendere operativo il concetto “dal produttore alconsumatore” senza che il compratore si sposti da casa per acquistare.
La commercializzazione digitale organizzata, innovativa per il comparto associazionistico italiano, è stata pianificata in modo da raggiungere una massa critica necessaria per affrontare il mercato e per colmare il gap di competenze e strumentazioni di marketing comunicativo che il singolo produttore non può adeguatamente sostenere.
Uno degli elementi fondamentali del progetto è quello di creare un servizio di comunicazione bi-direzionale ‘verso’ e ‘dal’ consumatore finale, in modo che la narrazione del territorio e dei prodotti del FVG sia a cura del produttore che dialoga con i consumatori e ne appaga le curiosità.
Infatti il compratore necessita sempre più di maggiori informazioni sul processo produttivo, sulla qualità delle materie prime, sulla sostenibilità ambientale, le caratteristiche territoriali ecc. con lo scopo di aumentare il valore del produttore friulano nella percezione e consapevolezza dei clienti finali.
Al progetto di AAFVG hanno aderito oltre 50 produttori regionali, le aziende sono rappresentative della maggior parte dei territori del FVG e sono distribuite su tutte le provincie.
I prodotti in vendita sono oltre 300 e vanno dal Formaggio Montasio al Prosciutto di S.Daniele ai vini autoctoni al pregiato olio dell’altipiano carsico, formaggi e salumi, birre agricole, miele e conserve vegetali, la trota affumicata, tutto ciò che può rappresentare un compendio dell’universo alimentare del Friuli, come ci ricorda il Nievo “…alpestre, piano e lagunoso in sessanta miglia da tramontana a mezzodì”.

© AAFVG. All rights reserved.